“Affinché se ne serbi memoria”

Il volume è la pubblicazione in copia anastatica del libro di famiglia dei Cecchi, un lignaggio di origine toscana legato alla lavorazione ed al commercio della seta, che si stabilisce ad Orria, uno dei casali dello Stato di Gioi. Alla metà del Settecento i Cecchi diventano baroni di Orria ed un loro ramo (Gerardo e poi Bartolomeo) si stabilisce e nel casale limitrofo di Perito. Proprio con Gerardo e Bartolomeo inizia la compilazione, a metà Settecento, del libro di famiglia, che continuerà fino alla metà dell’Ottocento, ossia per quattro generazioni. L’introduzione alla pubblicazione della copia anastatica del volume ruota intorno a tre punti: il genere dei libri di famiglia nel Regno di Napoli; le caratteristiche ed i contenuti del libro di famiglia dei Cecchi; il contesto politico ed amministrativo dello stato di Gioi e di Perito, nel quale è inserita la famiglia Cecchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top